SALMO VENTITRE

SALMO VENTITRE

16 Dicembre 2019 0 di Timoteo Lauditi

Canto di Davide

SALMO VENTITRE

Il mio Pastore è Geova
nulla mi mancherà mai.
Starò in pascoli erbosi
con acque di riposo.

L’anima mia ristora.
Per sentieri percorsi
dall’equità mi guida
per amor del suo nome.

Pur se cammino nella valle
dove profonde son le ombre
di nessun male avrò timore
perché a me tu sei vicino
con la tua verga e il tuo bastone.

Mi imbandisci una tavola a festa
dinanzi a colui che mi è infesto,
profumando d’olio la mia testa
e colmando appieno la mia coppa.

Di sicuro bontà e amor leale
per tutta la vita mi scorteranno
e di Geova per certo nell’ovile
per tutti i miei giorni avrò soggiorno.

Timoteo Lauditi, 16.12.2021

Rivisitazione del Salmo 23 in rima e metrica
Tutti i diritti riservati
Immagine da internet

Please follow and like us: