PAX VERSUS VIRUS

PAX VERSUS VIRUS

1 Aprile 2020 0 di Timoteo Lauditi

Com’è che ci ha presi di sorpresa,
Noi, sempre attenti ai dettagli
Chè guai a chi ci scansa nella danza
E ci pesta un piede in balera?

Qual morbo alberghiamo in noi
Per sentirci sempiterni dèi
Pretendendo la vita ci sia
Devota e schiava ai piedi?

Adesso bloccati nelle nostre case
Soffochiamo vagiti inespressi.
Banditi dalle piazze e dalle strade
Abbiam paura persino di noi stessi.

Ridotti all’infimo quanto un germe,
A veder seppellir morti e abitudini
Ci sentiamo quanto un verme,
Impotenti e in solitudine.

Ci sarà mai più la libertà?
Solo sfrattando le idiosincrasie
Dai nostri cuori e le vanterie;
Non prima però che gridino “pace”.

Timoteo Lauditi, 31 marzo 2020
Tutti i diritti riservati

Immagine dal web 24live.it

Please follow and like us: