NUVOLE STANCHE

NUVOLE STANCHE

28 Maggio 2020 0 di Timoteo Lauditi

Sospese tra il finito e l’infinito

osservano le nuvole dall’alto

i molti umani affanni, mentre lente

scivolano sul vento, che a stento

le trascina su di sé per quel peso

di sale lacrimale che negli anni

pazientemente han raccolto

da cuori affranti di miseri mortali.

Sature di questo fardello pesante

anche le nubi sono ormai stanche

e tali s’adagiano riposando

sulle cime di contigue colline

ammantandole d’un bianco candido

per donar agli uomini che mirano

lo spettacolo che dal lor’ dolore

è nato e si dissolve con il sole.

.

Timoteo Lauditi, 28 maggio 2020

Tutti i diritti riservati

Please follow and like us: